info@ordineavvocatienna.it     0935 504355

 


VERBALE DI SEDUTA n. 1 - anno 2021
L’anno duemilaventuno, il giorno 12 del mese di gennaio, alle ore 09:40 nella sala del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Enna, presso il Palazzo di Giustizia di Enna, si è riunito il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Enna, giusta convocazione del 07 gennaio 2021; sono presenti i signori:
1) Avv. Salvatore Spinello – presidente
2) Avv. Giuseppe Falduzzi - consigliere segretario
3) Avv. Giuseppe Milano – consigliere tesoriere
4) Avv. Francesca Fiore, ore 10:57
5) Avv. Donatella Rampello
6) Avv. Antonino Benintende
7) Avv. Maria Pia Aria.
Assume la Presidenza l’Avv. Salvatore Spinello e le funzioni di verbalizzante il Consigliere Segretario l’Avv. Giuseppe Falduzzi, il quale avendo provveduto a verificare la sussistenza del numero legale dei partecipanti e la regolarità della convocazione e della seduta, invita il Presidente a passare alla trattazione degli argomenti all’ordine del giorno, che lo stesso provvede ad elencare:
1) nomina componenti Consiglio Giudiziario 2020-2024;
2) nomina referente per l’informatica presso il CNF e la FIIF;
3) iscrizioni e cancellazioni dal Registro dei tirocinanti;
4) iscrizioni e cancellazioni dall'Albo degli Avvocati;
5) vidimazioni parcelle;
6) ammissioni gratuito patrocinio civile;
7) esame esposti;
8) esame e discussione proposte Avv. Antonino Benintende su: 1) prolungamento termine per partecipazione agli esami di avvocati 2020, differiti al 12 febbraio 2021; 2) proposta da inviare al Ministero della Giustizia per istituire una unica piattaforma per processo civile, amministrativo e tributario;
9) esame Proposta CNF su Recovery Plan;
10) varie ed eventuali.
Il Consiglio inizia a trattare il 1° punto all’O.D.G., 1) nomina componenti Consiglio Giudiziario 2020-2024.
Il Consiglio, dopo ampia discussione, nel corso della quale sono esaminati i requisiti indicati dal CNF al fine di ricoprire l’incarico,
delibera
di nominare quali componenti del Consiglio Giudiziario 2020-2024 presso la Corte d’Appello di Caltanissetta, per il COA di Enna, quale componente effettivo l’Avv. Gabriele Cantaro, nato ad Enna il 27/02/1958, nato ad Enna il 27/02/1958, con studio professionale in Enna alla Via Catania n.20, iscritto all’Albo Ordinario in data 22/04/1985 ed iscritto nell’Albo Speciale dei Cassazionisti in data 23/01/2003; e nominare come componente supplente l’Avv. Agostino Mongioj, nato a Catania il 08/07/1968, con studio professionale in Cerami al Corso Roma n.106, iscritto all’Albo Ordinario in data 10/11/1997 ed iscritto nell’Albo Speciale dei Cassazionisti in data 23/09/2011.
Si comunichi al CNF.
Il Consiglio passa a trattare il 2° punto all’O.D.G., 2) nomina referente per l’informatica presso il CNF e la FIIF, giusta richiesta del CNF;
L’avv. Giuseppe Falduzzi, comunica al Consiglio che in data 05/01/2021, è pervenuta email con la quale la segreteria FIIF, n.24 del 08/01/2021, ha sollecitato la nomina del referente per l’informatica del COA al fine di interloquire con il CNF e con la FIIF; e propone come referente l’Avv. Giacomo Domenico Calandra, che garantisce competenza in materia informatica, impegno e collaborazione con il COA.
Il Consiglio, dopo ampia discussione
delibera
di nominare l’avv. Giacomo Domenico Calandra, nato a Catania il 05/08/1980, iscritto all’Albo Ordinario in data 25/10/2011, quale del referente per l’informatica del COA di Enna presso il CNF e con la FIIF; si comunichi alla FIIF.
Alle ore 10:20, il Consiglio, dopo aver esaminato la domanda, il fascicolo personale, nell’aula n.1 del Tribunale di Enna, provvede al giuramento – omissis -
Il Consiglio passa a trattare il 3° punto all’O.D.G., 3) iscrizioni e cancellazioni dal Registro dei tirocinanti.
omissis
Il Consiglio esaminata la richiesta e la documentazione allegata alla stessa delibera la cancellazione dal registro dei praticanti di:
omissis
Il Consiglio, passa all’esame dei libretti pratica:
omissis
Il Consiglio passa, quindi, a trattare il 4° punto all’O.D.G., 4) iscrizioni e cancellazioni dall'Albo degli Avvocati.
Il Consiglio venutone a conoscenza delibera la cancellazione dall’Albo degli Avvocati - omissis -
Il Consiglio, esaminata la istanza e la documentazione allegata:
= delibera la cancellazione dall’Albo Speciale degli Avvocati Enna – omissis -
= delibera la cancellazione dall’Albo degli Avvocati di Enna – omissis
= delibera la cancellazione dall’Albo degli Avvocati di Enna – omissis
Il Consiglio, esaminata la istanza pervenuta a mezzo pec in data 04/01/2021, omissis , delibera, la sospensione dall’esercizio professionale ex art. 20, comma 2, L.247/2012 - omissis
Il Consiglio, esaminata la istanza e la documentazione allegata, delibera la iscrizione nell’Albo degli Avvocati di - omissis -
Il Consiglio passa a trattare il 5° punto all’O.D.G., 5) vidimazioni parcelle.
Esaminata la istanza prot. 16 del 07/01/2021, omissis
Si passa alla trattazione del 6° punto all’ODG, 6) ammissioni gratuito patrocinio civile.
Il Consiglio, lette le istanze di cui al separato elenco con cui vengono richieste ammissioni al patrocinio a spese dello Stato; esaminata la documentazione allegata alle domande e verificata la sussistenza dei requisiti di ammissibilità; udita la relazioni dei Relatori, delibera le ammissioni come da separato elenco.
Il Consiglio prende atto della comunicazione -omissis.
Si passa alla trattazione del 7° punto all’ODG, 7) esame esposti.
Nulla da esaminare.
Si passa alla trattazione dell’8° punto all’ODG, 8) esame e discussione proposte Avv. Antonino Benintende su: 1) prolungamento termine per partecipazione agli esami di avvocati 2020, differiti al 12 febbraio 2021; 2) proposta da inviare al Ministero della Giustizia per istituire una unica piattaforma per processo civile, amministrativo e tributario.
L’avv. Antonino Benintende rileva che i termini di presentazione della domanda per partecipare agli esami di avvocati 2020 sono stati differiti al 12 febbraio 2021, giusto art. 2 del decreto del Ministro della Giustizia datato 10.11.2020, propone di adottare un deliberato che dia l’input al Ministero della Giustizia di estendere l’ammissione agli esami dei praticanti che hanno compiuto la pratica fino alla data del 30 gennaio 2021, trasmettendo la delibera ai soggetti politici dell’avvocatura, come UOFS, CNF e OCF.
Il Consiglio, dopo discussione,
delibera
di approvare la proposta e di inviare all’UOFS, CNF e OCF estratto della presente delibera con la quale si chiede al Ministero della Giustizia di ammettere agli esami di Avvocato i praticanti che hanno compiuto la pratica alla data del 30 gennaio 2021.
Sempre l’avv. Antonino Benintende, rileva che attualmente il sistema PCT è adottato dal Tribunale, dalla Corte di Appello, dai Commissariati agli usi civici, dalla Commissione Tributaria centrale e Regionale, dalla Corte Costituzionale, Corte di Assisi, Corte di Appello, Corte di Cassazione, Corte di giustizia CEE e Corte europea per i diritti dell’uomo, mentre per il Tar , il C.G.A e la Commissione Tributaria adottano altro sistema telematico differente, evidenziando anche che l’Ufficio del Giudice di Pace non ha sistemi digitalizzati, cosa che ha comportato seri problemi durante questa pandemia.
Alla luce di quanto sopra chiede al Consiglio di deliberare una proposta affinchè il Ministero della Giustizia, si attivi a proporre una unica piattaforma con implementazione dei servizi connessi.
Il Consiglio, dopo discussione,
delibera
di approvare la proposta e di inviare al Ministero della Giustizia e all’UOFS, al CNF e all’OCF estratto della presente delibera con la quale si chiede al Ministero della Giustizia di adottare una unica piattaforma digitale nel processo telematico.
Inoltre, l’Avv. Antonino Benintende, riguardo la regolamentazione delle istanze e/o proposte che vengono inviate a questo C.o.A. ricorda a se stesso che il Consiglio è un organo Istituzionale, per cui qualsiasi istanza deve essere presentata sottoscritta dall’istante e depositata tramite Pec o personalmente al segretario del C.o.A. che ne cura il protocollo di arrivo. Invero in materia di presentazione di istanze alla PA, regola generale, di cui all’art. 38 comma 3 del DPR 445/00 (Testo Unico sulla documentazione amministrativa) è quella per la quale le dichiarazioni da produrre agli organi della amministrazione pubblica o ai gestori o esercenti di pubblici servizi sono sottoscritte dall’interessato in presenza del dipendente addetto, ovvero sottoscritte e presentate unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore, ovvero con sottoscrizione digitale, ciò in ossequio alle regole imposte anche dal CNF, che rispetto a tale evenienza soccorrono i commi 1 e 2 del medesimo articolo 38, che prevedono che tutte le istanze e le dichiarazioni da presentare alla PA o ai gestori o esercenti di pubblici servizi possono essere inviate anche per via telematica e che le istanze e le dichiarazioni inviate per tale via sono valide se rispondenti alle caratteristiche ed ai requisiti previsti dall’articolo 65 del Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82, rubricato “Istanze e dichiarazioni presentate alle pubbliche amministrazioni per via telematica”. Ciò al fine di attenzionare meglio le varie istanze che pervengono a volte senza le relative firme o con allegati elenchi di firmatari, ma in effetti non contenenti le firme autografe o digitali.
Alla luce di ciò chiede deliberare, in applicazione alle normative di diritto pubblico, la regola della irricevibilità del documento non sottoscritto per evitare e/o incorrere nella emissione di atti illegittimi.
Il Consiglio, dopo discussione, delibera di prendere atto della proposta dell’Avv. Antonino Benintende.
Si passa alla trattazione del 10° punto all’ODG, 9) esame Proposta CNF su Recovery Plan.;
Il Consiglio, delibera di approfondire l’esame della proposta.
Si passa alla trattazione del 10° punto all’ODG, 10) varie ed eventuali.
Il Consiglio prende atto della comunicazione – omissis -.
Il Consiglio, esaminata la istanza prot. n.1097 del 18/12/2020, con la quale la CTP di Enna ha chiesto la nomina dei rappresentati dell’avvocatura nella Commissione patrocinio a spese dello Stato innanzi alla Commissione Tributaria provinciale di Enna, nomina quale componente effettivo l’Avv. Filippina Tirrito, con studio professionale in Enna alla Via Civiltà del Lavoro n. 13; nomina, quale componente supplente l’Avv. Giuseppe Milano, con studio professionale in Enna alla Via Nissoria n.5; si comunichi alla Ctp di Enna.
Il Consiglio prende atto della comunicazione della comunicazione – omissis
Interviene il consigliere Avv. Giuseppe Falduzzi, il quale comunica che con pec del 04/01/2021 è pervenuta istanza di accreditamento 2021 del convengo organizzato dalla Camera Avvocati Tributaristi di Enna per giorno 15/01/2021, con la collaborazione del gruppo 24 Ore; l’evento formativo avrà la durata di tre ore a partire dalle 15:00 e con conclusione lavori alle ore 18:00, l’argomento del convegno, che si terrà sulla piattaforma Webex, sarà “Seminario di approfondimento tributario 2020 ecobonus 110%”. Chiede pertanto che il Consiglio Voglia accreditare tale evento ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di formazione professionale continua.
Il Consiglio, ritenuto che la piattaforma garantirebbe gli opportuni sistemi di controllo della partecipazione all’evento formativo, considerato che la CAT di Enna, si è impegnata ad effettuare l’attività di controllo delle presenze ed a rilasciare gli attestati di partecipazione,
delibera
di accreditare l’evento formativo “webinar” con modalità FAD per giorno 15/01/2021, ore 15:00 – 18:00, avente ad oggetto “Seminario di approfondimento tributario 2020 ecobonus 110%”, riconoscendo l’attribuzione di n. 3 crediti formativi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo della formazione professionale continua. Si comunichi a mezzo pec massiva, con la indicazione delle modalità di prenotazione.
L’Avv. Giuseppe Falduzzi, comunica che in data odierna è pervenuta istanza di accreditamento da parte dell’Avv. Giuseppe Barresi, relativa alla organizzazione di un convegno in modalità webinar da parte della associazione AGI Avvocati giuslavoristi Italiani – Sezione Sicilia, per giorno 19/01/2021 dalle ore 15:30 alle ore 17:30, avente come oggetto del corso di formazione il seguente argomento “”La specializzazione forense – opportunità e requisiti”;
Il Consiglio, dopo discussione,
delibera
di accreditare l’evento formativo “webinar” con modalità FAD organizzato dalla a associazione AGI Avvocati giuslavoristi Italiani – Sezione Sicilia, per giorno 19/01/2021 dalle ore 15:30 alle ore 17:30, avente come oggetto “La specializzazione forense – opportunità e requisiti”, riconoscendo l’attribuzione di n. 2 crediti formativi validi ai fini dell’assolvimento dell’obbligo della formazione professionale continua; a tal fine gli organizzatori dovranno comunicare al COA l’elenco dei partecipanti con la indicazione dell’orario di entrata e di uscita, impegnandosi altresì, a rilasciare ai partecipanti il relativo attestato di partecipazione.
L’avv. Giuseppe Falduzzi, facendo seguito alla proposta pervenuta da parte dell’Avv. Gaetano Gugliara, propone al Consiglio di chiedere al Presidente del Tribunale, di attivare presso tutte le cancellerie del settore civile, comprese quindi Volontaria Giurisdizione, sia la sezione Lavoro che quella Esecuzioni e Fallimenti, la funzione del fascicolo informatico processuale, peraltro già attivata alla Corte d’Appello di Caltanissetta, con la quale la cancelleria comunica alle parti processuali, l’atto processuale che le parti depositano (memoria istruttoria e quelle autorizzate, memoria/comparsa conclusiva, memorie di replica, etc.), così come vengono comunicati i provvedimenti depositati dai magistrati.
Il Consiglio,
delibera
di chiedere al Presidente del Tribunale di attivare presso tutte le cancellerie del settore civile, comprese quindi Volontaria Giurisdizione, sia la sezione Lavoro che quella Esecuzioni e Fallimenti, la funzione del fascicolo informatico processuale, peraltro già attivata alla Corte d’Appello di Caltanissetta, con la quale la cancelleria comunica alle parti processuali, l’atto processuale che le parti depositano (memoria istruttoria e quelle autorizzate, memoria/comparsa conclusiva, memorie di replica, etc.), così come vengono comunicati i provvedimenti depositati dai magistrati.
Avendo esaurito la trattazione dei punti all’Ordine del Giorno, il Consigliere Segretario provvede a leggere il contenuto del verbale, che viene all’unanimità dei consiglieri approvato.
Il Consiglio, relativamente alla comunicazione – omissis -
Avendo esaurito la trattazione dei punti all’Ordine del Giorno, il Consigliere Segretario provvede a leggere il contenuto del verbale, che viene all’unanimità dei consiglieri approvato.
La seduta viene chiusa alle ore 11:00, avendo esaurito i punti da trattare.
Il Consigliere Segretario Il Presidente
Avv. Giuseppe Falduzzi Avv. Salvatore Spinello

News