info@ordineavvocatienna.it     0935 504355

AI SIGNORI AVVOCATI
ISCRITTI AGLI ALBI DI ENNA


Oggetto: attivazione sportello telematico propositivo e segnalativo sulla PEC dedicata : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

Comunico che questo Consiglio ha deliberato l’avvio dello sportello telematico dedicato ai Signori Avvocati.
Lo scopo primario dello sportello telematico è quello di dare uno strumento ai Colleghi per attivare una preziosa fonte di proposte, informazioni e segnalazioni finalizzate a far partecipare attivamente e fattivamente gli stessi alla attività del CoA e, quando possibile, alla conduzione della macchina della Giustizia, sempre limitatamente alle competenze di questo Consiglio.
Lo sportello, in sintesi, è un mezzo a disposizione dei Signori Colleghi per raccogliere richieste innovative, chiarimenti o lamentele relative a prestazioni o comportamenti della macchina Giustizia, eccetto l’inoltro di segnalazioni disciplinari contro gli stessi avvocati.
Il fine perseguito con questa iniziativa è quello di una maggiore vicinanza tra l’avvocato e il Consiglio dell’Ordine; quest’ultimo prenderà atto delle segnalazioni e, dopo averle valutate, se del caso, delibererà per avviare qualsiasi iniziativa in tutti gli Uffici.
Pertanto sarà un mezzo innovativo per tentare di migliorare lo status dell’Avvocato e della macchina Giustizia.
Nei casi più delicati o altamente difficoltosi, sarà fissato un appuntamento del Collega con il Consigliere relatore, presso la sede dello stesso Consiglio dell’Ordine, da parte della Segreteria.

In ogni caso, qualsiasi documento dovrà essere inoltrato a mezzo Pec a quella dedicata a tal fine da questo Ordine, e precisamente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo Consiglio scaricherà il documento in un computer dedicato, a cui avranno accesso solamente i Consiglieri relatori, individuati con delibera.
La Pec dovrà essere firmata da colui che la trasmetterà, sarà relazionata e poi, se del caso, sottoposta per la deliberazione al CoA.
Le Pec pervenute saranno segrete e verranno distrutte telematicamente dopo essere state relazionate ovvero periodicamente ove non avranno seguito.
Sulla eventuale delibera di attuazione sarà riportata la dicitura: “ vista la Pec propositiva o segnalativa inviata al portale e/o alla Pec dedicata” .
Non saranno prese in considerazione ed in carico le richieste di dati, informazioni e consulenze, o quesiti normativi, nonché richieste generiche, qualora le stesse non contengano l’indicazione circostanziata dell’eventuale presunto comportamento scorretto di soggetto preposto alla macchina giustizia.
Inoltre questo Consiglio non interverrà con propria decisione sui rapporti tra avvocato e soggetti estranei all’avvocatura, non tratterà di norma, i reclami su questioni per le quali è già stata adita l’Autorità Giudiziaria, non divulgherà gli esiti degli accertamenti che non saranno oggetto di delibera, non prenderà in considerazione segnalazioni sul medesimo caso successive alla prima, a meno che non intervengano novità sostanziali.
Il Consiglio declina sin da ora qualsiasi responsabilità derivante dalla gestione di tale sportello, penale, civile o amministrativa e non avrà alcuna obbligatorietà sulla attivazione della relativa segnalazione; comunque provvederà ad istruzione della stessa e darà, su richiesta, la relativa risposta.
Enna, 30/10/2019
Cordiali saluti
Il Presidente
F.to Avv. Salvatore Spinello

 

News

Amministrazione Trasparente

  • VERBALE ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI ALL’ALBO DEGLI AVVOCATI DI ENNA

    Leggi tutto...