info@ordineavvocatienna.it     0935 504355

 

Il Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Enna esprime solidarietà alla Magistratura Onoraria e condivide le motivazioni della protesta pacifica portata avanti in questi giorni dai c.d. "precari della giustizia".
Sebbene, infatti, essi già da tempo svolgano un ruolo alternativo- ma fondamentale -all'interno della macchina della Giustizia, e all'interno del nostro tribunale locale, non godono a tutt'oggi della tutela previdenziale e assistenzialistica propria dei lavoratori dipendenti. Ciò anche in spregio a quanto stabilito di recente dalla Corte di Giustizia Europea.
Il Coa di Enna, inoltre, non può fare a meno di stigmatizzare l’atteggiamento del Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede che, in più occasioni, ha manifestato di essere sordo alle esigenze non solo della Magistratura Onoraria, ma dell'Avvocatura tutta che, proprio in questi giorni, sta subendo un attacco profondo e irreversibile destinato, inevitabilmente, a falcidiare i piccoli studi di provincia e la figura tradizionale e pluricompetente dell'avvocato, così presente, insostituibile e fondamentale nelle piccole realtà, come quella di Enna, con inevitabile pregiudizio al diritto della difesa di tutti i cittadini.
Enna, 17 dicembre 2020
Il presidente CoA
Salvatore Spinello

News

Amministrazione Trasparente

  • VERBALE ASSEMBLEA DEGLI ISCRITTI ALL’ALBO DEGLI AVVOCATI DI ENNA

    Leggi tutto...